Questa sera l'epopea dei Lidi, ovvero l'origine della civiltà etrusca secondo la versione di Erodoto, per il quale gli Etruschi sono Lidi che per sfuggire ad una carestia si imbarcano in cerca di nuove terre, approderà a Viterbo.
Andrà in scena al Teatro dell'Unione, alle ore 21 la commedia musicale
"Etruskiade: il sole dietro l'orizzonte."
Una spassosa commedia musicale in forma di dramma eroicomico, per vivere un Natale a sfondo benefico: rappresentata già a Tarquinia in favore di Telethon, dopo essere stata ospitata dal comune di Montalto di Castro, diventa a Viterbo un modo per raccogliere libere offerte destinate all'acquisto di nuovi macchinari necessari al reparto di pediatria dell'ospedale di Belcolle, facendo riscoprire insieme contemporaneamente una delle più accreditate teorie sulle origini della civiltà etrusca e con ciò dell' Etruria tutta.
Senza tradire il testo dello storico Erodoto, la fantasia dell'autore, Cesare Aloisi, ha aggiunto quel quid che rende lo svolgimento della vicenda piacevole e spassoso.
Umorismo e divertimento contrassegnassero tutta la commedia che, recitata in versi e in dialetto romanesco, è anche costella di canzoni e balli con musiche e testi dello stesso autore.
In scena, gli attori della collaudata compagnia del Teatro popolare di Tarquinia, che daranno vita a tredici buffi personaggi pronti ad animare la vicenda.
Con le scenografie di Teresa Piccirilli, le coreografie di Arianna Girardi, e la regia di Francesca Biagiola, prende così vita il primo capitolo del libro "Eturskiade" di Cesare Aloisi, trasposto in forma teatrale.
"Il dialetto romanesco-spiega l'autore - è una maniera molto divertente e scanzonata di pronunciare l'italiano.
Certo, non deve essere stato facile per Tinia, che è un personaggio forte della commedia, un dio etrusco e che quindi notoriamente non ha mai avuto un rapporto idilliaco con la città eterna, usare questo idioma.
Tuttavia, se lo avesse fatto nella sua lingua, chi lo avrebbe capito?."
"Quello degli etruschi - spiega l'assessore alla Cultura della Provincia, Renzo Trappolini - è un tema molto importante, poiché simbolo di una forte identità del nostro territorio.
E il musical è un mezzo efficace anche per arrivare a un pubblico più vasto, soprattutto in riferimento ai giovani."
Uno spettacolo per le famiglie, divertente e capace di proiettare il pubblico nel mistero dell'origine degli Etruschi, realizzato grazie al finanziamento dato al progetto "Etruschi a teatro" dalla Provincia di Viterbo e alla concessione del Teatro Unione da parte del Comune di Viterbo.
L''Etruskiade
" secondo i nuovi Etruschi per gli eredi di un mitico popolo (giu.res.)

0 commenti

Posta un commento

News su Viterbo e Provincia

Offerte di lavoro a Viterbo e Provincia