"Viterbo non spreca": questo lo slogan del progetto approvato qualche giorno fa dalla Provincia, in collaborazione con la cooperativa sociale "Lavoro e solidarietà Viterbo" e con Last Minute Market, unità organizzativa spin off dell'Università di Bologna "Alma Mater Studiorum", al fine di avviare una raccolta di eccedenze alimentari recuperate dalla grande distribuzione. Tutti prodotti, questi, che poi verranno distribuiti in case famiglia, centri di accoglienza e punti di raccolta di beni per persone meno fortunate.
"Questa iniziativa di solidarietà sociale - dichiara l'assessore alle Politiche sociali, Paolo Bianchini - ha una duplice valenza: in primo luogo, la raccolta di eccedenze alimentari dalla grande distribuzione favorirà un apporto di beni alle case famiglia e ad altre simili organizzazioni che si occupano di persone bisognose. In seconda battuta, poi, il progetto favorirà il reinserimento sociale degli operatori della cooperativa 'Lavoro e solidarietà', che per le varie fasi del progetto si avvarrà della collaborazione di ragazzi che hanno compiuto il percorso terapeutico presso il Ce.I.S. ‘San Crispino'"
Corriere di Viterbo Mercoledì 5 Gennaio 2011

0 commenti

Posta un commento

News su Viterbo e Provincia

Offerte di lavoro a Viterbo e Provincia