Il cinema protagonista al "Festival della Complessità". Dal 24 al 26 giugno (ore 21) la chiesa di Santo Spirito ospiterà la rassegna "i Film del Festival". L'iniziativa, curata da Pino Moroni, proporrà tre splendidi film, il cui filo conduttore è la complessità della realtà. La prima pellicola proiettata sarà "La double vie de Véronique", storia di una ragazza polacca, Weronica, e una francese, Vèronique, che, pur non avendo nessun legame, sono uguali e hanno lo stesso amore per la musica e la stessa malformazione al cuore. Per una misteriosa corrispondenza, la francese farà tesoro della tragica esperienza dell'altra. "Crash, contatto fisico" sarà la pellicola della seconda serata.

Con Sandra Bullock, Brendan Fraser, Don Cheadle e Matt Dillon, la storia vede un susseguirsi di vicende legate da un triste evento svelato all'inizio e alla fine: un procuratore distrettuale bianco e la moglie che subiscono il furto della loro macchina da parte di due ragazzi neri; un commerciante persiano che accusa erroneamente un fabbro ispanico per averlo derubato; un detective nero poco interessato alle richieste della madre drogata di cercare il fratello; un regista nero e sua moglie che incontrano due poliziotti bianchi. "21 grammi", ultimo lungometraggio in calendario, con Benicio Del Toro, Naomi Watts, Sean Penn e Charlotte Gainsbourg, presenta le vicende devastanti di tre persone che provano a ritrovare il senso della loro vita: un ex malavitoso che investe con l'auto e uccide un padre con le due bambine; la moglie, e madre, che concede il cuore del marito per essere trapiantato; il beneficiario del trapianto che rinasce una seconda volta e si allontana da sua moglie per andare alla ricerca della donna amata dal suo nuovo cuore

Corriere di Viterbo Martedì 21 Giugno 2011

0 commenti

Posta un commento

News su Viterbo e Provincia

Offerte di lavoro a Viterbo e Provincia