L'associazione Chiave di Volta in collaborazione con il Tuscia in Jazz Festival, la Proloco di Sutri ed il patrocinio ed il contributo degli assessorati alla cultura ed al Parco Archeologico del Comune di Sutri, presentano la prima edizione del Sutri in Jazz Festival. Il nuovo progetto nasce con lo scopo di diventare un appuntamento fisso all'interno del più ampio progetto del Tuscia in Jazz dove sono già presenti i comuni di Soriano nel Cimino, Ronciglione, Bagnoregio, Canepina e Bagnaia. Il suo scopo sarà di valorizzare attraverso la musica il centro storico della cittadina e il suo bellissimo Parco Archeologico. Dal prossimo anno infatti una delle location principali dell'evento sarà proprio quest'ultimo, con villa Savorelli e l'anfiteatro. I primi due appuntamenti di questa nuova tappa del Tuscia in Jazz a Sutri saranno il 10 e 11 settembre nella piazza centrale della cittadina. Il 10 alle 21 si esibirà il Fabio Zeppetella Hammond trio, oggi considerato uno dei più importanti chitarristi italiani, e l'11 settembre sarà invece la volta di Javier Girotto Aires Tango. Entrambe gli appuntamenti grazie al contributo dell'associazione Chiave di Volta e degli sponsor locali saranno ad ingresso libero.
"Quando i ragazzi dell'associazione Chiave di Volta mi hanno chiesto di partecipare a questo nuovo progetto ho subito accettato con entusiasmo - dichiara Italo Leali, direttore del Tuscia in Jazz - il nostro festival nasce con lo scopo di creare un sistema di festival che coinvolga più comuni possibili. Siamo convinti che creare un grande festival che coinvolga più realtà locali sia la strada giusta per la realizzazione di un grande evento. Il Tuscia in Jazz nasce con lo scopo di fare sistema e promuovere il nostro bellissimo territorio. Sutri rappresenta una delle principali realtà storiche e turistiche della provincia. Ringrazio per aver subito sposato la nostra iniziativa e aver contribuito alla sua realizzazione l'assessore alla cultura del comune Vincenzo Petroni e tutta l'amministrazione Comunale. Altro ringraziamento va all'assessore al Parco Archeologico Vincenzo Caccia che ha trovato nell'idea la realizzazione di un suo sogno, ‘Piantare il Jazz a Villa Savorelli', esprimendo con questa chiarissima frase le sue intenzioni riguardo questo genere musicale, ospitando già in passato nomi di degno rispetto. Da ottobre insieme all'associazione Chiave di Volta ci metteremo subito al lavoro per il 2012 e per regalare alla città di Sutri un festival degno del suo nome. Un ringraziamento particolare poi lo vorrei fare a Giuliano Bozza senza del quale non sarebbe stato possibile organizzare questo nuovo festival."
Appuntamento dunque il 10 settembre a Sutri per il primo dei concerti che vedrà Fabio Zeppetella alla chitarra, Leonardo Corradi all'Hammond e Fabrizio Sferra alla batteria. Informazioni 393.9511130
Corriere di Viterbo Lunedì 29 Agosto 2011

0 commenti

Posta un commento

News su Viterbo e Provincia

Offerte di lavoro a Viterbo e Provincia