Tuscania si mostra

Inizia con la visita guidata all'abbazia di San Giusto il programma di settembre di "Tuscania si mostra". L'appuntamento, curato dall'associazione culturale Archeotuscia Onlus, è per questo pomeriggio alle ore 16 e 30 presso il palazzo del Comune. Alle 21 e 30 invece, presso la libreria l'Unicorno, situata in Piazza Matteotti, la dottoressa Giovanna Velluti terrà la conferenza "L'abbazia di San Giusto".

Situata in una piccola valle lungo il corso del fiume Marta, a sei chilometri dal centro abitato di Tuscania, l'abbazia di San Giusto è di origine benedettina. Nel corso dell'undicesimo secolo, a causa della difficile situazione in cui si trovava il territorio, i benedettini dovettero probabilmente lasciare il loro monastero.

Nel 1146 vi si stabilirono i monaci cistercensi che si occuparono del restauro e dell'ampliamento del complesso, il quale riuscì a sopravvivere fino al 1460 quando venne definitivamente abbandonato. Trasformato già nel sedicesimo secolo in stalla per il ricovero degli animali, nel 1870 fu confiscato dallo Stato italiano e acquistato poi da privati. L'evento fa parte del programma "Tuscania si mostra", nato dalla collaborazione fra l'assessorato al Turismo del Comune di Tuscania e ben diciannove realtà associative, culturali e scolastiche presenti sul territorio

Corriere di Viterbo Mercoledì 7 Settembre 2011

0 commenti

Posta un commento

News su Viterbo e Provincia

Offerte di lavoro a Viterbo e Provincia