Mostra di Venanzo Crocetti

Una serie di opere da ammirare. Prosegue fino al 29 gennaio la mostra "Venanzo Crocetti. Sculture e opere su carta dal 1934 al 1998", curata dalla Fondazione Museo Crocetti di Roma e promossa dalla Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici del Lazio, dal Dipartimento di Scienze dei Beni Culturali dell'Università della Tuscia e dal Comune di Viterbo, allestita presso l'ex chiesa degli Almadiani.
L'esposizione, con opere in bronzo e disegni, propone un'esauriente panoramica dell'attività creativa di uno dei più noti scultori italiani del XX secolo, già presentata nel prestigioso Palazzo Zenobio di Venezia e nei prossimi mesi ospitata in Giappone. L'esposizione si configura come un primo omaggio al maestro in previsione delle significative iniziative che saranno a lui dedicate in occasione della celebrazione nel 2013 del centenario della sua nascita.
Accanto alle opere con bagnanti, modelle, ballerine, cavalieri, tipici dell'universo espressivo di Crocetti, la tappa viterbese della mostra si arricchisce di una nuova sezione documentaria dedicata alle opere realizzate dal maestro per edifici sacri pubblici e privati a Roma e nel Lazio. In occasione della mostra si svolgono delle visite guidate gratuite rivolte alle scuole di ogni ordine e grado di Viterbo e provincia, a cura degli studenti di Storia dell'arte contemporanea del Dipartimento di Scienze dei Beni Culturali dell'Università della Tuscia. La fama di Crocetti è senza dubbio a livello internazionale. Molti suoi lavori sono stati esportati all'estero, molti dei quali in Giappone, dove ha tenuto varie mostre
Corriere di Viterbo Mercoledì 18 Gennaio 2012

0 commenti

Posta un commento

News su Viterbo e Provincia

Offerte di lavoro a Viterbo e Provincia