Animal Kingdom domani al Film fest

"La risposta australiana a Scorsese" , al CineTuscia Village per la rassegna del Tuscia Film Fest. Domani sera (18-21.30) la proiezione del film "Animal Kingdom" di David Michôd, con Ben Mendelsohn, Joel Edgerton, Guy Pearce. Il film racconta la storia del diciassettenne j (Josh) che sopravvive cercando di allontanarsi dalla famiglia criminale a cui appartiene, sfuggendo al detective che pensa di poterlo salvare. J. (James Frecheville) è un ragazzino apatico e vuoto che alla morte della madre per overdose, non avendo alternative, si trasferisce in casa della nonna Janine "Smurf" (Jacki Weaver) insieme ai suoi cugini Pope (Ben Mendelsohn), Craig (Sullivan Stapleton) e Darren (Luke Ford) che, con la dolce benedizione materna, delinquono a tutto spiano. Qui J., a cui nessuno ha mai spiegato la differenza tra bene e male, prende quello che passa il convento e respira passivamente i fumi velenosi dell'ambiente criminale. Quello che ha intorno è un autentico regno animale. Pope, il capobanda, è uno psicopatico violento, un predatore efferato, è il maschio dominante; Craig, il secondogenito, è un trafficante carismatico e privo di cattiveria, una specie di fiera mansueta; Darren è il cucciolo da proteggere. Su di loro veglia con alterigia la madre Smurf, il vero capobranco, la vestale sociopatica e malvagia degli equilibri di questa schiatta bestiale che, con un artiglio fermo e una tenerezza ripugnante, tiene insieme tutti i cocci. J. è chiaramente un pesce troppo piccolo per nuotare in questo mare, è l'anello debole della catena, il punto a cui mirare per insinuarsi e sgominare la banda. Quando la tensione tra la famiglia e le forze dell'ordine raggiunge l'apice, è proprio lui che va a pescare Leckie (Guy Pearce), un poliziotto per bene che con gentilezza cerca di spiegare al ragazzino che è necessario stabilire un confine e scegliere come schierarsi. J. può decidere di stare dalla parte giusta e trovare la via d'uscita in un complicato programma di protezione, in cambio della sua testimonianza contro i familiari, oppure può tentare di sopravvivere da solo nella giungla insidiosa che lo circonda. La programmazione del giovedì continuerà il 10 febbraio (sempre 18-21.30) con la proiezione di "Uomini di Dio" di Xavier Beauvois con Lambert Wilson, Michael Lonsdale, Goran Kostic Gran Premio della Giuria al Festival di Cannes 2010. Giovedì 17 febbraio (ancora 18-21.30) verrà proiettato "In un mondo migliore", di Susanne Bier, con Mikael Persbrandt, Trine Dyrholm, Ulrich Thomsen. Gran Premio della Giuria e del Pubblico al Festival di Roma 2010

Corriere di Viterbo Mercoledì 2 Febbraio 2011

0 commenti

Posta un commento

News su Viterbo e Provincia

Offerte di lavoro a Viterbo e Provincia