Si parte. Dopo settimane di frenetici preparativi, è tutto pronto per la serata inaugurale dell'edizione 2011 di Caffeina Cultura: la grande manifestazione culturale e letteraria che da questa sera fino al 16 luglio animerà il centro storico della città dei Papic on oltre 340 appuntamenti. Anche quest'anno Caffeina si conferma tra le migliori rassegne italiane, con la presenza ogni sera di una lunga serie di ospiti di livello nazionale di letteratura, giornalismo, politica, arte, spettacolo. Ma cosa ci aspetta allora questa sera? La manifestazione aprirà i battenti alle ore 20,00 in piazza San Carluccio con l'inaugurazione di quella che è stata ribattezzata la "Cittadella della cultura" che per oltre due settimane trasformerà e animerà il quartiere medioevale di San Pellegrino e altre suggestive location di Viterbo. Il tourbillon di eventi Caffeina proporrà subito, alle ore 21, incontri con due scrittori-magistrati di casa nostra. Al chiostro di Santa Maria Nuova Giancarlo De Cataldo parlerà del libro "i traditori", romanzo ambientato nel Risorgimento italiano. De Cataldo, giudice, romanziere, saggista, traduttore, autore di testi per teatro, radio e televisione, è la penna di "Romanzo criminale", il libro che racconta la storia della banda della Magliana e che è inequivocabilmente diventato un cult di questi anni grazie anche agli omonimi film e serie televisive. In contemporanea al parco del Paradosso sarà invece Gianrico Carofiglio a presentare il suo saggio "La manomissione delle parole". Carofiglio, magistrato e senatore, esordisce come scrittore del 2002 e da allora ha venduto qualcosa come tre milioni di copie, tradotte in innumerevoli lingue. Avanti tutta alle 22 presso il cortile di San Carluccio dove Massimo Carlotto parlerà del libro "Alla fine di un giorno noioso".

Una vita, quella di Carlotto, segnata da quella che è stata definita ‘sfiga processuale'. Militante ventenne di Lotta Continua negli anni settanta, ha saputo trasformare l'inferno del suo passato in narrativa. Accusato di omicidio nel 1976, è stato protagonista di una delle più intricate e paradossali vicende giudiziarie d'Italia, a cui ha messo fine la grazia concessa dall'allora presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro (1993). Oggi Carlotto è un caso letterario, scrittore di storie di fughe e criminalità. Sempre alle 22 piazza del Fosso ospiterà, invece, Aldo Cazzullo per "Viva l'Italia". Cazzullo si conferma attento esploratore e narratore del presente e del passato. Da giornalista professionista ha lavorato e lavora con le migliori testate nazionali. Esordisce a "La Stampa" e dopo quindici anni passa a "Il Corriere della Sera". Ha raccontato i giochi olimpici d'Atene e Pechino, le reazioni del mondo arabo agli attentati dell'11 settembre e il g8 di Genova.

Infine, alle 22 e 30 nel cortile La Zaffera in piazza San Carluccio, Marida Lombardo Pijola parlerà di "Facciamolo a skuola", il libro che rivela e documenta, attraverso la narrazione di una storia vera e svariati materiali giornalistici, il fenomeno del sesso occasionale e talvolta mercificato nel mondo dei ragazzini, mentre in piazza Cappella Vincenzo, Costantino Chinasky presenterà "Smoke, parole senza filtro", recital di monologhi e canzoni con Walter Leonardi. Poeta narratore e interprete, smarcato dalla poesia scritta e istrione del pubblico, Chinaski ama raccontare direttamente tra la gente, tramite monologhi. Un grande carisma, una voce intrigante, capace di catturare l'attenzione e l'emozione. Dal 1994 l'intensa collaborazione con Vinicio Capossela. Nella serata inaugurale non mancherà certo il teatro, con "World Theater", serie di corti teatrali diretta da David Warren, alle 20 e alle 22 presso lo Spazio Quartieri dell'Arte (Via Scacciaricci). Come tutti gli anni, Caffeina Cultura darà ampio spazio alle realtà e agli autori locali con incontri, presentazioni, concerti, spettacoli, degustazioni di prodotti tipici della Tuscia, mostre d'arte per una serie di serate estive tutte da vivere. Un calendario ricco ed emozionante per grandi e piccini. Proprio a quest'ultimi è dedicata "Senza Caffeina": la sezione pomeridiana che propone laboratori creativi, giochi, letture sceniche e vivaci dibattiti

Corriere di Viterbo Giovedì 30 Giugno 2011

0 commenti

Posta un commento

News su Viterbo e Provincia

Offerte di lavoro a Viterbo e Provincia