La cittadina in festa per l'evento "Per San Martino ogni mosto diventa vino"in programma a partire da oggi fino a domenica e che avrà come protagonista il vino novello.
"Per San Martino ogni mosto diventa vino."

Recita così la rima da cui prende il nome la manifestazione enologica. “... Ma per le vie del borgo dal ribollir dè tini va l'aspro odor dei vini l'anime a rallegrar."

Chi non ricorda questi versi della poesia di Giosuè Carducci che tutti abbiamo imparato a memoria alle elementari? a Blera questi versi diventano realtà. Perché il ritorno al passato contadino, con i suoi valori e i suoi sapori sia ancora più vero, la piccola cittadina viterbese aprirà per i tre giorni di festa le suggestive cantine scavate nel tufo. La ricorrenza dedicata a San Martino, protettore dell'abbondanza, è un momento fortemente voluto dalla Pro loco per far rivivere le tradizioni blerane. Il programma dell'evento si presenta infatti ricco di manifestazioni che coniugano l'aspetto prettamente culinario al tema della tradizione popolare, del folklore, della storia, dell'architettura e delle eccellenze artistiche del paese, permettendo così di mostrare ai visitatori una Blera a tutto tondo dove il protagonista resta indiscusso il vino novello. Lungo le tre vie principali del centro storico, da via dei Pozzi passando per via Roma fino a via Giorgina, si incontrano varie mostre di artisti locali, esposizioni di artigianato, bancarelle di prodotti tipici, mostre fotografiche e naturalmente le numerose cantine, aperte a pranzo e a cena, nelle quali si possono degustare i piatti tipici della cucina blerana, conditi con olio extravergine d'oliva prodotto dalla cooperativa Colli Etruschi. Si inizia oggi alle 17 con "Viaggio nell0anima" , la mostra personale di pittura e disegni dell'artista Fiore Cagnetti. A seguire "La cultura vien mangiando", percorso culturale attraverso esposizioni artistiche e degustazioni eno-gastronomiche a cura della redazione de la Torretta e gruppo fotografico Etruscatto.

Sempre alle 17 nella sala San Nicola, Marco Scurria, membro della commissione per la Cultura e l'istruzione al Parlamento europeo, incontrerà l'amministrazione comunale e tutta la popolazione per parlare di gemellaggio europeo, importanza dell'associazionismo, valorizzazione del patrimonio storico e culturale di Blera. Alle 18,45 in piazza Santa Maria la cerimonia di apertura e brindisi inaugurale del sindaco accompagnati dalla banda musicale cittadina mentre alle 19 cena in cantina. Alle 22,30 si terrà poi il concerto del Trio Volpara. Sabato e domenica gli appuntamenti in progrmma proseguono, fra questi ci sono il mercatino dell'artigianato, lo spettacolo di improvvisazione poetica. Ballate, Stornelli e Ottave con Mauro Chechi, Agnese Monaldi e Ennio De Santis, la compagnia Circo squilibrato in Trillo in "Saltimbiker", arte di strada e Bmx freestyle, spettacolo di giocoleria e comicità, spettacolo teatrale , conferenza dal titolo "Sacro di-vino", la premiazione delle migliori tre opere dell'estemporanea d'arte "Autunno Blerano" e per chiudere, il "Bicchiere della Staffa"

Corriere di Viterbo Venerdì 11 Novembre 2011

0 commenti

Posta un commento

News su Viterbo e Provincia

Offerte di lavoro a Viterbo e Provincia