Sabato scorso, nel museo civico, è stata consegnata la targa di certificazione Herity per il ricco patrimonio culturale che il paese possiede, in particolar modo per l'immaginario collettivo che Castro offre. Herity è un'organizzazione mondiale che fornisce al pubblico un'informazione che permette di decidere di visitare o meno un bene culturale, inoltre incoraggia i proprietari e i gestori dei beni a valorizzare e conservare meglio il patrimonio di cui sono responsabili. Questa organizzazione è presente sia in Italia, sia in Paesi esteri come Spagna, Portogallo e Brasile. Il presidente di Herity International è il cardinale Francesco Marchisano, mentre il presidente di Herity Italia è la senatrice Tullia Romagnoli Carettoni. La manifestazione si è aperta con un momento di raccoglimento voluto dal sindaco Salvatore Serra, che ha ringraziato il personale del museo, l'amministrazione comunale e i cittadini di Ischia. Subito dopo ha preso la parola il segretario di Herity International Maurizio Qualvolo, il quale ha sottolineato un aspetto piuttosto rilevante:
"Affinchè il museo e la storia di Ischia di Castro vivano, è fondamentale un gioco di squadra - afferma Qualvolo - se avete ottenuto questa importante certificazione, lo dovete senz'altro all'amministrazione comunale, ai cittadini, al personale del museo e ai turisti che hanno valorizzato la qualità del vostro patrimonio culturale."
Stessa tematica è stata poi ripresa dal direttore del museo, la quale ha inoltre aggiunto che questa certificazione li spingerà a fare molto di più:
"Ce la metteremo tutta sia per valorizzare il nostro patrimonio, sia per farne pubblicità"
ha affermato la dottoressa con voce rotta dall'emozione. Subito dopo il sindaco ha scoperto la targa affissa al muro sulla quale erano specificati i quattro ambiti nei quali lo scenario culturale di Ischia ha eccelso: la Rilevanza, ovvero la percezione del valore culturale, la Conservazione, cioè lo stato di manutenzione e restauro dei beni, la Comunicazione e quindi l'informazione che viene trasmessa al visitatore e alle generazioni contemporanee ed infine i Servizi che aiutano a diffondere il messaggio del museo
Elisa Alessandrini
Corriere dell'Umbria Giovedì 22 Dicembre 2011

0 commenti

Posta un commento

News su Viterbo e Provincia

Offerte di lavoro a Viterbo e Provincia