Giotto, Simone Martini, Beato Angelico, Piero Della Francesca, Gentile da Fabriano, Antonello da Messina, Botticelli, Luca Signorelli, Pinturicchio, Perugino, Raffaello, Michelangelo, Bronzino, Durer, Tiziano, Veronese, Caravaggio, Rembrandt, eccellenti fiamminghi: non sono geni assoluti della pittura riuniti in una mostra, epocale senza dubbio: sono i protagonisti, con le loro opere, del risultato finale del progetto "Scuola e filatelia", curato dal professor Giuseppe Palazzolo, e realizzato da alcuni alunni delle prime, seconde e terze della media locale in collaborazione con Poste italiane.
"Il Natale nei francobolli, nelle cartoline e nelle poesie"

recita il sottotitolo del progetto. Nell'atrio della scuola, infatti, è stato realizzato un percorso avvincente con francobolli e cartoline, intervallato da poesie di carattere natalizio. Il percorso si snoda sui temi evangelici dell'Annunciazione, Natività, Adorazione dei pastori, Adorazione dei Magi, Fuga in Egitto, Madonna col Bambino, Sacra Famiglia; testimonianze eccelse di ogni tappa sono francobolli italiani, maltesi e del Vaticano e cartoline, che riproducono opere famosissime dei pittori citati in apertura e di altri maestri. Oltre che importante per il lavoro di ricerca, lo stimolo e la valorizzazione del collezionismo, il progetto del professor Palazzolo rappresenta un veicolo privilegiato per approfondimenti di carattere storico, sociale e, naturalmente, artistico.

Nicola Piermartini
Corriere di Viterbo Mercoledì 21 Dicembre 2011

0 commenti

Posta un commento

News su Viterbo e Provincia

Offerte di lavoro a Viterbo e Provincia