Tato Russo torna alla direzione artistica del Teatro dell'Unione e, assieme al sindaco Giulio Marini, all'assessessore alla Cultura, Fabrizio Purchiarono e alla direttrice organizzativa, Patrizia Natali, presenta un cartellone che ammicca allo spettatore invitandolo a gustare generi diversi: prosa, musical, operetta, balletto e cabaret.
Tutto questo per la stagione 2008/2009 che si si apre all'insegna della fantasia e dei colori con "Peter Pan - Il Musical", l'immortale capolavoro di J.m.
Barrie, lo spettacolo più visto nelle due scorse stagioni teatrali (circa 370.000 spettatori) e si è aggiudicato il premio "Biglietto d'Oro Agis", oltre ad aver vinto il "Premio Gassman" nella categoria "Miglior Regia".
Nell'annunciare le novità sindaco assessori, Tato Russo e organizzatori hanno evidenziato la necessità di dare al teatro un ruolo ancora più evidente nel contesto della realtà culturale cittadina con l'aggiunta di un rinnovato interesse che fa coppia con il rinnovamento strutturale previsto a partire del 2009, quando l'Unione verrà chiuso per il rifacimento di palco, strutture interne, impianti di luce, palchetti, platea, riscaldamento e quant'altro.
Fin da questo momento si sta pensando ad una struttura in grado di sopperire alla struttura teatrale durante i lavori previsti per tre anni.
Comunque il 2009 si aprirà con l'immutato fascino de "Lo Schiaccianoci".
A danzare sulle splendide musiche di Ciaikovskij il Balletto di Mosca con le coreografie di Alexander Vorotnikov.
Una ventata frizzante arriverà con Leopoldo Mastelloni e Katia Terlizzi: i due attori saranno infatti i protagonisti di "Due dozzine di rose scarlatte", una commedia di Aldo De Benedetti rivisitata da Tato Russo e diretta da Livio Galassi.
"Omaggio a Béjart - Un mito della danza"
è invece lo spettacolo che vede il ritorno di una sempre fulgida étoile dell'arte tersicorea: Raffaele Paganini, con le coreografie e la regia di Mvula Sungani.
Paganini intraprende una sorta di viaggio virtuale che passa con fluidità e naturalezza dalla danza più urbana a quella di origine più etnica; luci, suoni e colori fortemente teatrali per creare l'atmosfera più adatta a rendere omaggio al geniale coreografo svizzero scomparso esattamente un anno fa (22 novembre 2007).
"Masaniello è turnato", cantava qualche anno fa Pino Daniele e in effetti il rivoluzionario napoletano torna in palcoscenico: "Masaniello - Il Musical", l'opera in musica di Tato Russo, viene infatti riproposta nei teatri italiani per la terza stagione consecutiva con Antonio Murro, Arianna e Christine, e un rinnovato cast di 50 artisti.
A seguire ancora Tato Russo: il drammaturgo partenopeo sarà infatti in palcoscenico con la sua più recente creazione, "Il Paese degli Idioti", originale adattamento di un piccolo capolavoro di Fëdor Dostoevskij, "Il villaggio di Stepancikovo" e i suoi abitanti.
Diretto da Alvaro Piccardi, il testo analizza in maniera grottesca un mondo inibito dal tipico intellettuale saccente ed arrogante.
"La Vedova Allegra" compie 100 anni! La sera della prima, al Theater an der Wien, la musica risultò subito orecchiabile ai numerosi spettatori e anche la stampa più severa si espresse favorevolmente.
Qualche mese dopo, ad Amburgo, ci fu la consacrazione del successo:
"Chi dava per morta l'operetta - scrisse la critica - ieri sera ha dovuto ricredersi, essa vive e vivrà a lungo."
Ed eccola ancora tra noi, con un'edizione presentata dalla Compagnia dell'Oniro.
A concludere la Stagione, Paola Gassman, che con la regia di Maurizio Panici porta in scena un lavoro di Jean-Marie Chevet, "L'appartamento è occupato": un testo sul conflitto generazionale.
Tra gli spettacoli fuori abbonamento "Notti amare", risate intelligenti con Leonardo Manera e Laura Penoni, e il coinvolgente e sensuale "Cuba The Musical", nuova creazione della Compañía Nacional, con musiche eseguite dal vivo dell'Orchestra di Raul Salvador Herrera Graña, leggendario gruppo della Havana fondato nel 1968.
Per la stagione lirica comunale, nel mese di maggio sarà in scena "L'Elisir D'Amore", opera buffa in due atti di Gaetano Donizetti.

0 commenti

Posta un commento

News su Viterbo e Provincia

Offerte di lavoro a Viterbo e Provincia