Tra terme, paesaggio e prodotti tipici, soprattutto in agriturismo, la Tuscia si prepara al tradizionale Veglione di San Silvestro, per il quale si trovano centinaia di offerte in ristoranti, trattorie e hotel dell'intera provincia.
Quest'anno gli operatori si sono impegnati ad offrire novità e si comincia fin da oggi con "pacchetti" offerti per San Silvestro e Capodanno con "sconfinamenti fino a giorno 2 (un "venerdì- ponte) che consente a molti di arrivare fino all'Epifania (altro "ponte" è quello di lunedì 5 gennaio).
Insomma si comincia oggi sia per quanto riguarda le terme che in agriturismo.
Al Gran hotel Salus e delle Terme Pianeta Benessere, dove si registra il tutto esaurito con presenza di alcuni vip (massimo riserbo, afferma la direzione, per la tutela della privacy), oggi prima dei tre appuntamenti previsti per il "pacchetto di Capodanno 2009" con un grande veglione di benvenuto riservato agli ospiti del complesso sulla Tuscanese, un anticipo del grande veglione di San Silvestro con menù fornito dallo chef e animazione (presente un comico di Zelig, danzatrici del ventre e altre sorprese).
Grande cenone anche la sera del 1° gennaio che chiude la serie di appuntamenti previsti da un'offerta che ha riscontrato pieno consenso da parte di ospiti affezionati e nuovi clienti.
Anche al "Valle del Marta" l'agriturismo di Tarquinia del manager Mario Piusceddu si comincia oggi per un "pacchetto" di ben quattro giorni offerto agli ospiti, che ha riscontrato ottima risposta.
Si comincia con una giornata dedicata al territorio con visita alla necropoli e al museo etruschi.
La sera del 31 tradizionale cenone di San Silvestro all'insegna del "Come eravamo" cioè con giochi tradizionali (tra cui l'immancabile tombolata(), racconti buffi davanti al camino con premio alla storia più originale.
Le altre due giornate (Capodanno e 2 gennaio) saranno dedicate alla scoperta della tipicità con piatti tradizionali della Tuscia e degustazioni anche all'interno del laboratorio dove si preparano rosolio, sorbetti, liquori al mirto e grappe.
Le Terme dei Papi, all'insegna del tradizionale appuntamento di San Silvestro organizzano un gran cenone a bordo piscina, ulteriore valorizzazione di uno dei luoghi storici e "danteschi" di Viterbo.
Un modo originale di festeggiare l'arrivo del 2009.
Un appuntamento anche con la neve per un San Silvestro tutto tradizionale è quello di Parco dei Cimini, con oltre duecento persone.
Menù tipico del comprensorio caratterizzato dalla riscoperta degli odori del bosco con noccioli, castagne, funghi e quant'altro.
Ma ci sono proposte di veglioni un po' dappertutto.
Basta sfogliare giornali, riviste, depliant e "navigare" in internet per scoprirne di singolari e a prezzi per tutte le tasche.

0 commenti

Posta un commento

News su Viterbo e Provincia

Offerte di lavoro a Viterbo e Provincia