Discarica di Cinelli nel 2009 sarà bonificata

"Ieri abbiamo firmato il contratto con la ditta che inizierà i lavori per la bonifica della discarica del Cinelli, si tratta di un passaggio importantissimo, potrei definirlo storico."
C'è grande soddisfazione nelle parole dell'assessore al Patrimonio e Ambiente Maurizio Sensi che, commentando l'importante notizia, ha ricostruito alcuni dei passaggi principali che hanno caratterizzato la vicenda fino ad oggi.
"Tutti conoscono la storia della discarica abusiva in località Cinelli - racconta Sensi - sarebbe stato certamente meglio se non ci fossimo mai trovati a parlare di questa vicenda dal retrogusto amaro ma, all'interno di quella che è sicuramente una brutta storia, è importante prendere atto della positiva notizia di oggi.
Esisteva un'intesa tra Stato e Regione Lazio - dice riferendosi all'accordo Apq8 - che stanziava la cifra di circa 640mila euro per la messa in sicurezza e la caratterizzazione del sito, in sintonia con il Comitato scientifico, il Comitato Cinelli e la Regione avevamo deciso di soprassedere alle operazioni di emergenza per destinare i fondi ad un'opera di bonifica totale."
"Avevamo avuto una collaborazione con l'Enea inizialmente, la quale però - continua Sensi - aveva rinunciato a portare avanti il progetto spiegandocelo con una lettera nell'agosto 2008 con la motivazione della mancanza di personale, da quel momento tramite l'Enea Bas e alla dotoressa Zappa, la quale aveva già eseguito la caratterizzazione per conto della Provincia, abbiamo iniziato la collaborazione con due ingegneri, professori universitari, i quali hanno elaborato un complesso progetto per la bonifica totale dell'ex cava Bartoli.
Tale progetto è stato oggetto di appalto, abbiamo chiamato oltre dieci ditte del centro Italia, e ieri mattina il contratto con la Romana Ambiente è stato siglato."
"Un importante successo - aggiunge - perché come tutti sanno il 31 dicembre (cioè oggi) scadeva il termine ultimo per l'assegnazione dei lavori, senza possibilità di proroghe.
Siamo riusciti a chiudere l'appalto in tempo evitando così di perdere i finanziamenti, cosa che non è riuscita a nessun'altro, siamo gli unici nel Lazio ad esserci riusciti, ecco il motivo per cui parlo di operazione di portata storica.
I lavori per il primo stralcio del progetto inizieranno a breve, forse già nella prima decade di gennaio."
"Ci tengo a precisare - conclude l'assessore - che l'importante obiettivo centrato da questa amministrazione è stato possibile soprattutto grazie al grande lavoro fatto dal personale dell'ufficio Ambiente, e penso a persone come Remo Luziatelli e da Federica Lattanzi"

0 commenti

Posta un commento

News su Viterbo e Provincia

Offerte di lavoro a Viterbo e Provincia