Giovedì scorso gli studenti dell'Accademia di Belle Arti Lorenzo da Viterbo hanno applaudito a più riprese la lezione magistrale del pittore Felice Ludovisi, uno dei maggiori esponenti dell'arte figurativa del '900.
Il celebre artista viterbese ha accolto il caloroso invito del direttore dell'Abav, professor Luigi Sepiacci, ad assumere la titolarità della cattedra di Pittura.
Felice Ludovisi, che aveva già ricoperto tale incarico negli anni accademici '84/'85 e '85/'86, ha oggi accettato di ritornare in cattedra perché sente la necessità di trasmettere ai giovani il patrimonio della sua esperienza di arte e di vita per aiutarli a confrontarsi con il loro sentire interiore e riscoprire un mondo valoriale non corrotto dal consumismo e dalla banalità.
La lezione, sottolineata da numerosi e calorosi applausi, ha affascinato i giovani allievi dell'Accademia che l'hanno seguito con molto interesse e passione consci della grande opportunità loro concessa.Il senso del suo discorso è sintetizzabile nell'aforisma da lui stesso coniato:
"L'arte non è ciò che pensi di vedere, ma se senti, è ciò che pensi di sentire "
Per stimolare l'integrazione della scuola di Pittura nel contesto accademico, e per svolgere attività di promozione culturale, specifiche lezioni mensili, tenute dal professor Ludovisi, verranno aperte agli esterni, studenti e ricercatori.
Per ulteriori informazioni è possibile contattare la segreteria dell'Accademia al seguente numero telefonico 0761/220442 oppure inviare una e-mail a abav@abav.it

0 commenti

Posta un commento

News su Viterbo e Provincia

Offerte di lavoro a Viterbo e Provincia