É tutto pronto per l'arrivo straordinario delle reliquie di San Francesco d'Assisi a Soriano previsto per giovedì 15 ottobre presso il duomo. Il legame tra il santo più conosciuto ed amato al mondo e il paese cimino è forte e la cittadina si sta preparando con entusiasmo, consapevole dell'eccezionalità dell'evento. a Soriano, un tempo residenza estiva di pontefici, fu approvata definitivamente la regola dei frati minori, per mano del pontefice Niccolò III, così da far nascere definitivamente l'ordine minoritico del Poverello di Assisi, il 12 settembre 1279.
La chiesa della Madonna del Poggio, che ha ospitato l'ordine francescano, è stata completamente ristrutturata, le parrocchie e tutte le organizzazioni e associazioni ecclesiali hanno aderito con entusiasmo e stanno preparando una fittissima serie di celebrazioni, incontri di preghiera e veglie. La diocesi ed il vescovo Romano Rossi, hanno messo a disposizione quanto possibile per accogliere degnamente le preziose reliquie sia a Soriano nel Cimino che in molte parrocchie dei paesi vicini. Tutte le associazioni di volontariato, coordinate dal Comune cimino, stanno partecipando all'organizzazione mettendo a punto gli ultimi dettagli del programma. Soriano inoltre attende numerosi pellegrini che, guidati dai parroci, giungeranno nel paese il 15 ottobre per accogliere solennemente in piazza Vittorio Emanuele II il corteo che recherà con sé la teca contenente resti ed oggetti del santo, ritrovati nell'ultima ricognizione effettuata nel sepolcro di Francesco ad Assisi.
Tutto si protrarrà fino al 10 novembre, alternando momenti di preghiera ed incontri spirituali a manifestazioni di carattere folcloristico e civile. Importanti saranno gli incontri con gli ammalati e l'Unitalsi, gli scout e molte organizzazioni cattoliche e giovanili come Juppiter. L'impegno prodigato da don Antonio Pompei e dai parroci sorianesi per l'aspetto ecclesiale, da Francesco Vittori per la Pro loco e da Assuntina Bici, per la chiesa di Santa Maria del Poggio e per il Comune di Soriano regalerà ai cittadini giornate memorabili. Le reliquie, in base a un programma già stabilito, saranno anche portate nei paesi vicini e nelle relative parrocchie come Bassano in Teverina, Vasanello e Civita Castellana

0 commenti

Posta un commento

News su Viterbo e Provincia

Offerte di lavoro a Viterbo e Provincia