Addio a Tuscia Expò: ora è ufficiale

"La Regione si defila da Tuscia Expò, lo ha detto l'assessore al Bilancio Stefano Cetica."
La notizia, nero su bianco, l'ha detta il consigliere regionale del Pd, Giuseppe Parroncini, nel corso dell'iniziativa del partito sul tema
"La destra taglia il futuro della Tuscia."
Un incontro dal quale sono emerse molte altre situazioni critiche per il viterbese.
"La Regione - dice Parroncini - ha tagliato 5 milioni per la realizzazione di 30 opere in altrettanti nostri Comuni, ha dimezzato da 6 a 3 milioni il fondi per i parchi, ha svuotato i nostri 60 milioni sul reddito minimo garantito e il prestito d'onore. L'ultima è Tuscia Expo: la Regione, infatti ha deciso di defilarsi anche da questa e quindi i 7 milioni di euro per il centro espositivo sono solo un bel ricordo."
Più duro il capogruppo del Pd in consiglio regionale, Esterino Montino.
"Non siamo disposti a fare alcun passo indietro - ha affermato Montino - sui 140 milioni per la ferrovia Viterbo-Civita Castellana-Roma e sui fondi per e poi il completamento del Belcolle. C'è stato un calo degli investimenti nelle opere pubbliche pari al 70 per cento tanto che costruttori e sindacati hanno protestato insieme , in difesa di un settore ormai che è in sofferenza."
A conclusione dell'iniziativa tutti gli esponenti del Partito democratico hanno ribadito la loro attenzione alla politica finanziaria della Regione oltre ai fondi da destinare ai territori
Corriere di Viterbo Mercoledì 22 Dicembre 2010

0 commenti

Posta un commento

News su Viterbo e Provincia

Offerte di lavoro a Viterbo e Provincia