Tutto pronto per la calza da guinness

Inizia il conto alla rovescia per la
"Calza della Befana più lunga del mondo."
Presentata ieri mattina a palazzo dei Priori, la manifestazione promette di riconfermarsi anche quest'anno uno degli eventi folcloristici più attesi da tutta la cittadinanza: un appuntamento immancabile che da anni riesce ad emozionare al'unisono grandi e piccini. La maxi calza, lunga ben 53 metri con un peso complessivo di circa 400 chili, sfilerà domani pomeriggio per le vie del centro cittadino sorretta da uno sciame di befane e, caratteristica unica come unica al mondo è questa manifestazione, poggerà sul tettino di 10 storiche Fiat cinquecento. Promossa dal centro sociale Pilastro, l'iniziativa è stata sposata anche dall'amministrazione comunale.
"La festa di domani - ha detto l'assessore Muroni durante la conferenza - è, a tutti gli effetti, una della manifestazioni più rappresentative della nostra città. Un momento di solidarietà nato nel 2001 dall'impegno dei nostri concittadini, prima tra tutti Fosca Tasciotti, all'epoca assessore comunale, che lungimirante appoggiò l'iniziativa."
Una festa della Befana che, tra l'altro, riuscirà a far volare alta la Viterbo solidale: ogni edizione della calza da record è, infatti, dedicata ad associazioni che svolgono attività di volontariato a tutela dei bambini meno fortunati e, quest'anno, il ricavato delle calzette vendute nel sagrato parrocchiale di viale Buozzi, sarà devoluto in beneficienza all'Admo e all'Avis .
"Il binomio festa e solidarietà - ha spiegato l'assessore provinciale Fraticelli - è il propulsore stesso di questa manifestazione. In quanto Provincia, è nostro compito sostenere tutti i volontari che portano avanti iniziative di questo genere perché è solo attraverso la solidarietà che si possono centrare obiettivi di questa portata e, al contempo, dare messaggi concreti."

Entusiasmo condiviso anche da Luciano Barozzi, presidente del centro polivalente Pilastro. Il serpentone della maxi calza, con tanto di banda, majorette e sbandieratori al seguito, si snoderà da piazza San Sisto fino alla sede del centro polivalente di via Minciotti. Inoltre, per festeggiare il decennale della manifestazione, uno speciale annullo postale sarà a disposizione presso le postazioni Poste Italiane della città.

Elisa Conti

Corriere di Viterbo Martedì 4 Gennaio 2011

0 commenti

Posta un commento

News su Viterbo e Provincia

Offerte di lavoro a Viterbo e Provincia