Sempre più visitatori per la nuova sezione dedicata alla Via Fancigena del museo della Città di Acquapendente ospita una sezione dedicata alla Via Francigena. Il Museo della Città si articola in tre distinte sedi espositive poste lungo l'antico asse stradale d'attraversamento urbano della Via Francigena ed è dedicato al tema della "cultura di frontiera", vista la posizione geografica di Acquapendente, posta per secoli a confine tra lo Stato della Chiesa e la Repubblica di Siena, prima, e il Granducato di Toscana poi. La nuova sezione museale, progettata dagli architetti Renzo Chiovelli e Marina Mengali, è una delle prime a livello europeo ad essere dedicata al tema della Francigena e si sviluppa lungo un percorso espositivo che si snoda al secondo piano della sede centrale del Museo (via Roma 85), accompagnato da un ampio plastico che, su un tracciato di oltre 26 metri, raffigura la Via Francigena da Canterbury a Roma. I temi di carattere generale trattati lungo il percorso affrontano, con l'ausilio di video ed esposizioni di reperti, concetti ed aspetti delle civiltà passate a cui la strada ha fatto da vettore nel corso dei secoli, come gli aspetti della fede e del pellegrinaggio, del commercio, delle frontiere e delle comunicazioni, degli scambi di sapere nel campo costruttivo, degli assedi e della guerra, dell'ospitalità e del folclore. Il museo è aperto venerdì, sabato, domenica, orario 10-13 e 15-19
Corriere di Viterbo Lunedì 27 Giugno 2011

0 commenti

Posta un commento

News su Viterbo e Provincia

Offerte di lavoro a Viterbo e Provincia