Un inizio di settimana scoppiettante a Viterbo per Caffeina Cultura. Dopo il successo delle prime quattro serate, il festival letterario (e non solo) in svolgimento nel cuore medioevale del capoluogo della Tuscia propone per questo lunedì 4 luglio nomi di primissimo piano del panorama politico, culturale e giornalistico italiano. Uno su tutti: quello di Enrico Mentana. L'attuale direttore del telegiornale de La7, di cui è alla guida dal luglio 2010, parlerà delle vicende e delle esperienze di un anno di informazione libera in un incontro con il pubblico al Parco del Paradosso (ore 22). Primo e storico direttore del Tg5, pioniere di un'avventura che lo porterà a diventare uno dei mezzo busti più famosi d'Italia, Mentana ha lanciato nel 2005 anche un altro appuntamento di successo del palinsesto Mediaset: "Matrix". Il 9 febbraio 2009, poco dopo la morte di Eluana Englaro, annuncia che il giorno seguente si dimetterà dalla carica di direttore editoriale di Mediaset, accusando la rete di non aver cambiato il palinsesto di Canale 5 concentrando l'attenzione sul caso Englaro per trattare esclusivamente il programma televisivo "Grande Fratello". Nel chiostro di Santa Maria Nuova, alle ore 21, sarà ospite invece Vladimir Luxuria che parlerà del libro "Eldorado". Attrice, personaggio televisivo, scrittrice, è diventata nota al grande pubblico con l'elezione a deputato di Rifondazione Comunista nel 2006. L'anno successivo Bompiani pubblica l'autobiografico "Chi ha paura della Muccassassina", in cui Luxuria racconta il suo cammino dalla città natale Foggia al Parlamento.

Nel 2008 partecipa anche a "L'Isola dei Famosi", trasmissione per cui ha lavorato anche quest'anno in veste di opinionista. Ma sarà una serata davvero ricca di incontri e presentazioni, quella odierna a Viterbo. Alle 21.30, infatti, il giurista Michele Ainis parla del libro "L'assedio. La Costituzione e i suoi nemici", mentre alle 21.30 all'Arena Boscolo Academy (Via San Pellegrino) Loriano Macchiavelli parla di "Strage", scritto nel 1990. Intervengono Cinzia Venturoli e Paolo Bolognesi, con la proiezione del filmato "Una giornata estiva. Bologna 2 agosto 1980. Trent'anni dopo."Alle 22 nel Cortile San Carluccio ospite Francesco Carofiglio, fratello di Gianrico già ospitato a Caffeina nella serata d'apertura, con il libro "Radiopirata". Alle 22.30 nel Cortile La Zaffera è il turno del critico letterario Massimo Onofri, il quale discute del suo recente volume "L'epopea infranta. Retorica e antiretorica per Garibaldi."Concludono alle 22.30 Antonia Fama con il recital "Diario di un precario (sentimentale)", in Piazza Cappella, e Luca Della Rocca con il libro "La Macchina di Santa Rosa, religione e tradizione popolare"all'Arena Boscolo Academy. Sul fronte enogastronomico, ferme restando le degustazioni dei prodotti tipici a cura di Confesercenti e Camera di Commercio in Piazza Scacciaricci e al Cortile San Pellegrino, da segnalare l'incontro con l'esperta nutrizionista Ines Innocentini che in apertura di serata (Piazza Scacciaricci, ore 19), parla del libro "Il piacere dell'orto", di Alberto Arossa

Corriere di Viterbo Lunedì 4 Luglio 2011

0 commenti

Posta un commento

News su Viterbo e Provincia

Offerte di lavoro a Viterbo e Provincia