Sabato 24 settembre alle 17,30, nella sala del collegio, in corso Umberto i, verrà presentato il libro "La Giudiata" di Luciano Mariti. Il libro, edito dal centro ricerche e studi Ronciglione nell'ambito della collana "Le Stamperie", sarà presentato da Quirino Galli. Parteciperanno gli attori de "La Giudiata" che interpreteranno alcuni brani, scelti fra i più significativi, dell'opera. "La Giudiata" è il titolo di uno spettacolo anonimo che da secoli si rappresenta a Ronciglione tratto dalla nota vicenda biblica di
"Giuseppe ebreo, venduto dai fratelli e divenuto governatore dell'Egitto."
É uno spettacolo che si è trasmesso oralmente, ma che è derivato da una sacra rappresentazione di tipo "fiorentino", pubblicata la prima volta a Firenze 1490-1495, poi edita a Ronciglione nel 1688 e nel 1695. Un tipo di spettacolo tuttavia presente nel viterbese già nel 1466. "La Giudiata" per secoli ha accompagnato i giorni e le opere del paese. Le ottave dello spettacolo si ripetevano la sera, a veglia, si cantavano nelle osterie e, durante la mietitura, diventavano coro e responsorio facendo "danzare" il lavoro dei campi. Lo studio di Luciano Mariti, che accompagna l'edizione critica del testo, analizza i molteplici aspetti di questa tradizione ancora in vita, a cominciare dal contesto culturale della Ronciglione quattrocentesca, che esprime figure di umanisti famosi anche a Firenze, come Francesco Netti, Giovanni Dolci, o Paolo Sassi, maestro di Machiavelli
Corriere di Viterbo Mercoledì 21 Settembre 2011

0 commenti

Posta un commento

News su Viterbo e Provincia

Offerte di lavoro a Viterbo e Provincia