La città dei Papi ospita per la prima volta il "Padiglione Italia" della Biennale di Venezia, curato da Vittorio Sgarbi, all'interno del prestigioso palazzo degli Alessandri. Viterbo è l'unica città del Lazio, oltre alla capitale, ad accogliere pittori e scultori provenienti dalla 54° esposizione internazionale di Venezia, dedicata allo stato dell'arte nel centocinquantesimo anniversario dell'unità d'Italia. Il "Padiglione Italia", che Sgarbi ha voluto intitolare "L'arte non è cosa nostra" sarà inaugurato sabato alle 18 e resterà aperto fino al 18 dicembre. Presenta un percorso artistico nazionale con la presenza di trenta maestri dell'arte visiva contemporanea, di cui quindici selezionati dal professor Alfio Borghese in rappresentanza del centro Italia ed altrettanti dalla dottoressa Pina Inferrera in rappresentanza della Lombardia.
"Nelle intenzioni di Sgarbi, che sarà a Viterbo il 28 novembre alle 17, il Padiglione Italia con gli artisti selezionati da intellettuali su tutto il territorio nazionale, vuole essere un messaggio di libertà da correnti e conventicole oltre che una vigorosa risposta di un'arte che non è proprietà di un sistema - spiega il direttore artistico Alfio Borghese - vuole essere un elogio alla democrazia dell'arte come rispetto e condivisione degli intenti. In altre parole vuole lasciare a tutti gli artisti la possibilità di esporsi al giudizio del cosiddetto pubblico per essere giudicati. La rassegna di Sgarbi, intitolata "
L'arte non è cosa nostra
" è dunque uno schiaffo alla mafia, a tutte le mafie che anche nell'arte sono state abituate ad imporre mode e persone spesso al di sotto di ogni decenza, e a condizionare un mercato sempre più asfittico nel paese che più di ogni altro avrebbe diritto, per tradizione e cultura, a livelli di ben più alto prestigio."
E, sempre nel palazzo degli Alessandri, nel 2012 sono già previste altre grandi esposizioni, tra cui la mostra delle opere del più grande fotografo italiano, Pino Berengo Gardin
Corriere di Viterbo Giovedì 17 Novembre 2011

0 commenti

Posta un commento

News su Viterbo e Provincia

Offerte di lavoro a Viterbo e Provincia